Zarri 22 Brandy invecchiato 22 anni

Si tratta del nuovo fiore all’occhiello della nostra produzione di Brandy invecchiati. E’ composto da una miscela di 9 distillati di vino Trebbiano Toscano e Trebbiano Romagnolo delle vendemmie 1987 e 1988. Il più giovane brandy che compone la miscela è rimasto per oltre 22 anni ad invecchiare in botte. Tutti i vini sono stati distillati con metodo discontinuo con l’Alambicco Charentais che ne conserva tutte le caratteristiche migliori.

I Brandy sono stati invecchiati in botticelle da350 litridi legno di rovere proveniente dalle foreste francesi del Limousin e dell’Allier. Nel primo anno di invecchiamento sono state utilizzate botti nuove che conferiscono ai distillati colore e tannini. Successivamente i brandy sono stati travasati in botti cosiddette esaurite che servono quasi esclusivamente per l’ossidazione dei tannini e dell’alcool. Durante l’invecchiamento la gradazione alcolica dei Brandy si riduce lentamente, sia per evaporazione naturale dell’alcool attraverso i pori del legno, sia mediante aggiunta di acqua distillata.

Un anno prima dell’imbottigliamento i vari Brandy che compongono questa miscela sono stati assemblati insieme e rimessi in botte ad invecchiare in modo da farli armonizzare perfettamente insieme prima della messa in bottiglia. Come tutti i nostri Brandy anche questo è perfettamente naturale, cioè ad esso non sono stati aggiunti né coloranti né zucchero né aromatizzanti.

NOTE DI DEGUSTAZIONE a cura di Paolo Lauciani:
Si presenta di un meraviglioso color topazio con bagliori mogano. Propone un elegantissimo ventaglio olfattivo, nel quale spiccano suadenti sensazioni di caramella mou, cera d’api, crème brulèe, nocciola tostata, radice di liquirizia e torrone. Sul palato sfoggia una garbata potenza: il corpo è denso e avvolgente, l’incedere caldo e appena piccante. Lunghissimo e molto aristocratico il finale di spezie e cuoio.